indipendentemente dal poter avere

scegli.jpgCon la manina ti allunghi. Lo sguardo si fa sofisticato e guarda dritto davanti a te. Con il busto ti spingi in avanti, in direzione di quel qualcosa che hai scelto. Ti tengo in braccio ed ogni tuo movimento è un comando, una rotta: “avanti tutta, dritto davanti a me” sembri decidere. Seguo il tuo comando e mi avvicino alla ricerca di quel qualcosa. Su tanti oggetti uno attira la tua attenzione. Con la manina aperta indichi la tua scelta. Ma non la tocchi; semplicemente ridi. Semplicemente godi di questo momento. Semplicemente hai capito la differenza tra desiderare ed ottenere. Semplicemente mi insegni quanto sia importante avere la libertà di poter scegliere, indipendentemente dal poter avere.

La mamma ieri mi ha chiesto: “riusciresti ad immaginare la tua vita senza Alice?”.

“Senza Alice?” mi interrogo “e chi mi insegnerebbe più a vivere?”.