bianco candore

il candore del tuo sorriso, illuminato dal riverbero del lago. il vestitino bianco, che con il rame dei tuoi capelli ti avvolge di un aurea senza tempo. ridi e godi del nostro stare insieme, con una serenità che pare davvero provenire da noi, mamma e papà. il caldo dell’estate e la gioia per aver catturato la codina. quante cose insieme. quante gioie da mischiare e rileggere. poi. sei esausta, il tuo respiro pesante mi accompagna per le prime ore della notte. una serata speciale. grazie per la compagnia.

 

certezze

Con la bocca mi avvicino al tuo pancino e già ridi. Già sai che lo schiocco di un bacio farà vibrare il tuo piccolo ventre e questo ti diverte tantissimo. Apri le bracciotte rosa e gonfie e lentamente le appoggi sulla mia testa rasata. Due mani piccole. Su una testa grande. Qualcosa succede: il morbido tocco dei tuoi piccoli palmi sui miei capelli appuntiti! Cos’è che mi fa sentire così?le tue manine sulla mia testa rasata.jpg

Schiocco il bacio, alzo gli occhi contro i tuoi, ma non ridi. Mi osservi attenta, seriosa, come se mi vedessi per la prima volta…come se quel contatto…

“Ciao” sussurro, “sono il tuo papà” sorrido.

I tuoi occhi entrano nei miei, e sembrano rispondere: “certo, lo so”…